DIALOGOiNFORMA

LORENZO TRIGIANI, IL CONSULENTE DI FUTURO COME PROFESSIONE

“La storia non basta per aiutarci a capire dove stiamo andando. Puntiamo alla previsione sociale attraverso una serie di strumenti per orientare enti pubblici e privati in processi decisionali da qui a 10-15 anni”. Così, in un’intervista su un quotidiano, dichiara l’imprenditore foggiano Lorenzo Trigiani, 63 anni, alla guida di una longeva attività di comunicazione (Red Hot, associata Dialogòi) nonché consigliere del direttivo Dialogòi con delega all’industria creativa. Da dicembre 2018 tra i fondatori dell’Associazione dei Futuristi Italiani (AFI) il cui scopo è avviare un percorso che, da un lato, favorisca il riconoscimento formale della professione di futurista e, dall’altro, accresca e consolidi l’importanza e il ruolo che gli “Studi di Futuri” hanno oggi nella elaborazione degli scenari. Trigiani ha da poco coordinato i lavori del terzo convegno dei Futuristi Italiani tenutosi a Roma a fine maggio in collaborazione con il Consiglio Nazionale Ricerca Economia Lavoro e il supporto della Cattedra UNESCO in Sistemi Anticipanti, l’Italian Institute for the Future e il nodo italiano del Millennium Project.

E-Pack Teck in ottobre a shangai con il supporto di Ipack Ima Srl

Esordirà a Shangai, dal 23 al 26 ottobre 2019 il salone internazionale E-Pack Tech dedicato a tecnologie e soluzioni di confezionamento progettate per il mercato dell’e-commerce. Organizzata da Hannover Milano Fairs Shanghai con il supporto di Ipack Ima Srl, grazie alla contemporaneità con CeMAT ASIA, l’evento beneficierà di visitatori altamente specializzati provenienti dal mondo della logistica, magazzino e fine linea, tra i settori più influenzati dai nuovi standard dell’e-commerce. In Cina il mercato dei beni di consumo acquistati attraverso il canale del commercio digitale è molto sviluppato, con oltre 500 milioni di acquirenti online: si tratta di un mercato che fattura più di 150 miliardi di dollari all’anno (fonte Netcomm). Maggiori informazioni su: http://www.ipackima.com/it/pages/e-packtech2019

BICENTENARIO DEL MUSICISTA DE GIOSA, IL CONCERTO LIRICO A FINE ANNO CHIUDE LE CELEBRAZIONI

Diversi appuntamenti si sono susseguiti nel capoluogo per ricordare, lo scorso 3 maggio, il bicentenario della nascita del musicista Nicola De Giosa, a cui è intitolata una delle strade più centrali della città. Tra i più importanti esponenti della scena musicale napoletana del suo tempo nonché allievo prediletto di Donizetti, ebbe i natali in una casa del borgo antico barese vicino la chiesa di Santa Scolastica. Distintosi come direttore d’orchestra, è stato, tra gli altri, direttore al teatro La Fenice di Venezia e del San Carlo di Napoli. Tra gli eventi organizzati dal comitato promotore (su idea nata dallo studioso barese Roberto Mattoni), una mostra nell’Auditorium della Biblioteca Nazionale con i manoscritti musicali del Fondo De Giosa donati dalla famiglia, un convegno nazionale di studi nell’Ateneo barese e un concerto lirico monografico nel foyer del Teatro Petruzzelli. In chiusura delle celebrazioni, con data da definirsi, un concerto lirico sinfonico nell’Auditorium Nino Rota con l’orchestra del Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari.

CICLOVIA ADRIATICA, IL TURISMO GREEN IN PUGLIA ARRIVA IN BICICLETTA

La creazione di un sistema di ciclovie turistiche è strategico e rappresenta un ulteriore elemento di sviluppo e valorizzazione turistica nel nostro Paese per una mobilità che possa definirsi davvero sostenibile. A beneficiarne potrebbe in primis avvalersene il target di turisti straniero già propenso agli spostamenti in bicicletta per esplorare il territorio. A tal fine il Governo ha stanziato circa 360milioni di euro per la realizzazione del Sistema Nazionale delle Ciclovie Turistiche. Di 7dDieci percorsi ritenuti prioritari e strategici, due sono pugliesi: la Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese che da Caposele, in provincia di Avellino arriva fino a Santa Maria di Leuca (LE) con un percorso di circa 500 km e la Ciclovia Adriatica che da Lignano Sabbiadoro si conclude, dopo 820 km, sul Gargano. Su quest’ultima è stato siglato a Roma il protocollo d’intesa per la progettazione preliminare. Sarà ora compito della Regione coordinarsi con l’ente capofila per comprendere l’utilizzo dei fondi a disposizione e definire il punto esatto del Gargano in cui far concludere la tratta.

“APPIA REGINA VIARIUM”, RIVIVE IL CAMMINO DELL’ANTICA ARTERIA ROMANA

Collegava Roma a Brindisi attraversando i territori di Lazio, Campania, Basilicata e Puglia. Appia Regina Viarium è parte di un progetto che mira a fare dell’antico cammino un attrattore culturale per recuperare e valorizzare una infrastruttura storica, ma anche potenziare i sistemi economici dei territori attraversati dall’antica strada. Il progetto prevede lo stanziamento di un totale di 20 milioni di euro erogati fino al 2021. Il protocollo d’intesa tra Ministero e Regioni delibera che “gli impegni giuridicamente vincolanti devono essere contratti entro il 31 dicembre 2019, pena la restituzione delle somme”. Obiettivo è consentire, attraverso una mobilità turistica lenta, l’accesso e la fruizione del patrimonio culturale – centri storici, monumenti, aree archeologiche – creando una tipologia di turismo che permetta il rilancio dei territori interessati dal passaggio della strada romana.

BARI INSERITA DA LONELY PLANET TRA LE 10 CITTA’ EUROPEE DA NON PERDERE

Best in Europe 2019 è la classifica delle dieci destinazioni europee da non perdere pubblicata da Lonely Planet ogni anno in primavera. Al quinto posto, unica meta italiana, il capoluogo pugliese con la seguente motivazione:”Dalla città portuale un tempo malridotta, che sorge sul tallone d’Achille italiano, si gode la rinascita avvenuta nel corso di un decennio. Ma i cambiamenti vanno oltre la pura estetica, perché sono stati riaperti anche gli spazi culturali, dall’elegante Teatro Piccinni al Teatro Margherita oggi riadattato a straordinario spazio artistico”. Il global editor di Lonely Planet Tom Hall sulla scelta di Bari ha aggiunto:“La maggior parte dei turisti non considera Bari nella rotta verso i grandi protagonisti della Puglia, più a sud, ma la città offre storia e cultura, e nelle numerose trattorie la cucina locale, quella barese, diventa arte.”

150 ANNI DI STORIA. RIAPRE A LECCE IL MUSEO PUBBLICO PIU’ ANTICO DI PUGLIA

Riapre il prossimo 22 giugno il Sigismondo Castromediano, museo pubblico più antico di Puglia, con 5mila metri quadri di spazi espositivi completamente rinnovati. Dopo un intenso restyling dovuto all’impegno della Regione, che ne ha assunto la gestione da circa un anno, lo spazio mostrerà la storia del Salento dalla preistoria fino al Novecento. Per l’occasione, questo museo archeologico di Lecce, istituito oltre 150 anni fa, si doterà di un innovativo concept-store grazie a Merchandising museale, progetto che il Teatro Pubblico Pugliese ed il Polo biblio-museale di Lecce stanno realizzando da qualche tempo e che consisterà nell’esposizione di opere inedite di design.

NUOVA VESTE GRAFICA PER IL SITO ISTITUZIONALE DIALOGOI

La bella stagione impone cambiamenti anche per il sito istituzionale Dialogòi che si è dotato di una nuova veste grafica, e non solo. Attenzione rivolta ai contenuti, alle attività dei soci che vengono puntualmente descritte così come socializzati i successi affinché l’intero comparto ne riceva un valore aggiunto in termini operativi e di immagine. Nuove pagine, maggiore fruibilità e soprattutto esatta dimensione dei processi che caratterizzano il sistema industriale regionale sui servizi dedicati alla cultura, al turismo e alla creatività. Potenziata l’area comunicativa con l’inserimento di una sezione dedicata alla “Rassegna stampa”, ovvero alle notizie e comunicati che riguardano le attività del Distretto Dialogòi e che trovano spazio sui media locali e nazionali. Incrementato anche il servizio di newsletter Dialogòinforma con aggiornamenti costanti sulle principali novità del mondo dell’industria culturale. Il lavoro è stato affidato all’agenzia Elabora Next di Bari che ha saputo cogliere le primarie esigenze tramutandole, non ultimo, in un migliore riposizionamento nelle ricerche sui motori di ricerca principali.

Partner

Regione Puglia
lum