DIALOGOiNFORMA

MUSICA, LA PROGRAMMAZIONE DI PUGLIA SOUNDS

Lo scorso 14 dicembre nella Mediateca regionale di Bari, l’assessore all’Industria Culturale Loredana Capone, il coordinatore di Puglia Sounds Cesare Veronico e il direttore del Dipartimento Economia della Cultura Aldo Patruno hanno presentato la nuova programmazione dell’industria musicale pugliese. A rappresentare Dialogoi il presidente di Bug Music Vito Santamato. “L’orientamento – hanno detto i rappresentanti regionali – sarà sempre più verso l’innovazione e la formazione, per incentivare la registrazione dei dischi e i tour di musicisti pugliesi all’estero”. Grande attenzione verrà riservata a tutte le iniziative ecosostenibili. A breve, infine, verrà convocata una riunione, per programmare bandi e attività che coinvolgano gli operatori del settore.


EDITORIA, VENTRICELLI SCRIVE A PATRUNO

A seguito del recente documento programmatico elaborato da Dialogoi, che dettaglia lo stato dell’arte e il da farsi per l’industria editoriale pugliese, il presidente del Distretto dell’Industria Culturale Sergio Ventricelli, preoccupato dall’immobilismo della Regione sull’argomento, ha scritto una nota ad Aldo Patruno, direttore del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio, per significargli le tante e motivate preoccupazioni sull’argomento. “Dal nostro osservatorio – sottolinea Ventricelli – la situazione economica generale non è semplice. Dopo aver presentato il PIIL, chiediamo che venga evidenziato in che modo la Regione intenda supportare anche questo importante settore produttivo, che coinvolge una vasta e importante filiera”.


PASS IMPRESE

L’importo massimo concedibile per la formazione dei lavoratori è di 3.500 euro, mentre per i percorsi formativi destinati a imprenditori e dirigenti l’importo massimo concedibile è di 5.000 euro. La procedura è a sportello, dal 15 al 30 gennaio 2018. Il bando regionale prevede la concessione di un contributo per le imprese pugliesi finalizzato all’acquisto di servizi formativi di aggiornamento. Il servizio deve riguardare: titolari di impresa commerciale, titolari e soci di impresa artigiana, soci di società in nome collettivo, soci accomandatari di una società in accomandita semplice, soci di società semplice, lavoratori dipendenti, e soci delle imprese di capitale iscritti al libro unico del lavoro dell’impresa.


VOUCHER DIGITALIZZAZIONE

Le domande potranno essere presentate, esclusivamente, tramite la procedura informatica del Mise, a partire dalle ore 10 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17 del 9 febbraio 2018. Già dal 15 gennaio sarà possibile accedere alla procedura informatica e compilare la domanda. Si tratta di finanziamenti a fondo perduto di importo non superiore a 10mila euro e nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili, da destinarsi a: acquisto di software, hardware o servizi per l’efficienza aziendale, sviluppo di soluzioni di e-commerce, connettività a banda larga e ultralarga, formazione qualificata nel campo ICT.


INCENTIVI FISCALI PER INVESTIMENTI PUBBLICITARI

Il DL n°50/2017 prevede significativi incentivi fiscali sugli investimenti pubblicitari pianificati entro fine anno sulla stampa nazionale e locale e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali, con i benefici economici per le aziende che decorreranno da gennaio 2018. L’obiettivo è di sostenere le imprese nella pianificazione degli investimenti. Alle aziende che effettuano investimenti sui mezzi sopracitati, il cui valore superi almeno dell’1% analoghi investimenti effettuati nell’anno precedente, è attribuito un contributo, sotto forma di credito d’imposta, pari al 75% del valore degli investimenti effettuati, elevato al 90% nel caso di microimprese, piccole e medie imprese e start up innovative.


LIBRERIA, ESCE IL MANIFESTO SULLE PMI ITALIANE

Si intitola “Piccole per modo di dire” (Fausto Lupetti Editore), è scritto da Paolo Agnelli (imprenditore dell’alluminio e presidente di Confimi Industria) e Matteo Richetti (deputato e portavoce del PD) ed è il manifesto delle oltre quattro milioni di piccole e medie imprese italiane, che oggi in Italia producono più del 70% del PIL. E’ stato presentato a Roma, lo scorso 12 dicembre, alla presenza degli autori e di Carlo Calenda (ministro dello Sviluppo Economico). Un confronto sui grandi temi economici e industriali: dalla complessità della burocrazia all’accesso al credito. A Roma, anche il presidente di Dialogoi Sergio Ventricelli, che ha invitato il presidente Agnelli in Puglia, per un focus sull’industria culturale.

Partner

Regione Puglia
lum