news

NEWS

11 Ottobre 2016

DIALOGOI IN ETIOPIA AL FORUM INTERNAZIONALE SUGLI INVESTIMENTI NEL SETTORE DELL’AGRO-INDUSTRIA

IL PRESIDENTE VENTRICELLI AL VERTICE DI ADDIS ABEBA, PROMOSSO DALL'UNIDO E DAL GOVERNO ETIOPE

Con investimenti esteri pari a oltre 2 mld di dollari, l'Etiopia sta diventando un nuovo punto di riferimento economico

Il presidente del Distretto Dialogoi Sergio Ventricelli ha partecipato ad Addis Abeba, nella sede dalla Commissione economica delle Nazioni Unite, al primo Forum internazionale in Etiopia sugli investimenti nel settore dell’agro-industria promosso dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo sviluppo industriale (UNIDO). L’Etiopia che richiama ormai molti investitori nel settore manifatturiero, attirando miliardi di dollari, da qualche giorno è nuovamente collegata al mare grazie alla nuova linea ferrovia con Gibuti. Con gli investimenti esteri diretti che fluiscono verso il Paese pari a oltre 2 miliardi di dollari nel solo 2015, l’Etiopia sta diventando un punto di riferimento per gli investitori, in particolare nel settore tessile e dell’abbigliamento All’evento hanno partecipato Li Yong, direttore generale dell’UNIDO, il ministro dell’Industria etiope, Ahmed Abtew e Laura Frigenti direttrice dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo. I partecipanti hanno approfondito il nuovo modello di assistenza di UNIDO “The Programme for Country Partnership” che dimostra come gli obiettivi di sviluppo del Governo e quelli di business del settore privato possono essere allineati per accelerare lo sviluppo dei Paesi, e allo stesso tempo creando reddito per le aziende. Presentate, infine, le opportunità di investimento in aree non ancora sfruttate dell’Etiopia, dove sono previsti quattro nuovi parchi agro-industriali integrati. UNIDO ITPO Italy ne seguirà la fase di follow-up, supportando le negoziazioni con le aziende etiopi e le manifestazioni di interesse.

img_20161010_012759 img_20161010_013232 img_20161010_013338

19 Settembre 2016

DIALOGOI A ROMA PER LA V SESSIONE DEL COMITATO IMPRENDITORIALE CUBA-ITALIA

Il presidente Ventricelli al vertice con i ministri Calenda e Malmierca

L'isola caraibica resta un Paese strategico per le pmi italiane. Investimenti su turismo, cultura, energie rinnovabili, costruzioni e agroindustria

Il presidente del Distretto Dialogoi Sergio Ventricelli ha partecipato alla V Sessione del Comitato Imprenditoriale Cuba-Italia, che si è tenuto nella sede dell’ICE a Roma. Il vertice, al quale hanno partecipato l’ambasciatrice di Cuba in Italia Alba Beatriz Soto Pimental, il presidente della Camera di Commercio di Padova Fernando Zilio e il presidente della Camera di Commercio di Cuba Orlando Hernandez Guillén, ha registrato l’incontro tra il ministro italiano allo Sviluppo Economico Carlo Calenda e quello cubano del Commercio Estero Rodrigo Malmierca. L’appuntamento segue le due missioni istituzionali a L’Avana di maggio e luglio e conferma gli ottimi rapporti diplomatici tra i due Paesi. In tal senso è prevista un’ampia partecipazione di aziende italiane – soprattutto pmi – alla Fiera Internazionale di L’Avana (31 ottobre – 4 novembre), con focus nel settore agro-alimentare, dei materiali da costruzione e delle auto. Un’occasione importante per le aziende che aderiscono al Distretto Dialogoi e che accompagnano i propri clienti in progetti di internazionalizzazione. Cuba resta un Paese strategico anche per il 2017, con l’Italia secondo partner commerciale in Europa. Non solo turismo e cultura, ma anche energie rinnovabili, costruzioni e agroindustria. Ad accompagnare le nostre imprese c’è il contributo di Sace, col governo cubano che si è impegnato a convertire 88,6 milioni di euro di debiti commerciali dovuti proprio a Sace in un fondo in valuta locale destinato a finanziare progetti strategici per lo sviluppo dell’isola caraibica in cui siano coinvolte imprese italiane o joint-venture italo-cubane. In tal senso, Dialogoi sì è proposto per realizzare un evento proprio con Sace in Puglia.

img_20160919_102433

03 Agosto 2016

INCONTRO IN REGIONE PUGLIA, PER PROGRAMMARE ATTIVITA’ COMUNI APPULO-LUCANE PER MATERA 2019

Il presidente Ventricelli incontra il direttore del Dipartimento dello Sviluppo Economico, Laforgia

Allo studio un accordo di collaborazione con Dialogoi e le Camere di Commercio di Bari, Taranto e Matera

Il presidente di Dialogoi Sergio Ventricelli, accompagnato dal segretario generale della Camera di Commercio di Matera Luigi Boldrin, dal segretario generale di Dialogoi Riccardo Figliolia e dal capo della segreteria Verio Zuccarino, ha incontrato a Bari Domenico Laforgia, direttore per la Regione Puglia del Dipartimento dello Sviluppo Economico, Innovazione, Istruzione, Formazione e Lavoro, accompagnato dalla dirigente della Sezione Internazionalizzazione della Regione, Giovanna Genchi. Motivo dell’appuntamento, la volontà di creare un gruppo di lavoro che valorizzi le potenzialità sociali, industriali e culturali di un vasto territorio appulo-lucano, che ha il suo naturale punto di riferimento nella proiezione di Matera Capitale della Cultura del 2019. Il presidente Ventricelli ha sottolineato la volontà di Dialogoi di coordinare tale processo virtuoso, attraverso le competenze dei propri associati che, pur mantenendo le origini nei tradizionali settori di comunicazione, editoria, cartotecnica e industria grafica, operano quotidianamente in quelli dell’internazionalizzazione – spesso accompagnando l’industria pugliese all’estero – , della cultura e del turismo. Il direttore Laforgia, che ha dato la disponibilità a dar seguito a tale ipotesi, ha rimandato a un puntuale documento programmatico, che potrebbe essere presentato a settembre durante la Fiera del Levante, che illustri le linee guida dell’accordo. Il segretario Boldrin, quindi, ha sottolineato l’importanza di creare una rete di soggetti che possano uniformemente esaltare le eccellenze di questi territori, illustrando i due prossimi appuntamenti di fine ottobre, prima Udine con la Borsa del Turismo, poi Taranto con un incoming sull’agroalimentare, che vedrà il sistema camerale protagonista.

08 Giugno 2016

A Tokyo si celebra il 150mo anniversario delle relazioni tra Italia e Giappone

Il presidente Ventricelli incontra l'ambasciatore Giorgi e i rappresentanti del sistema industriale

Accordo di collaborazione con la Camera di Commercio Italiana in Giappone (ICCJ)

Dialogoi presente a Tokyo per il 150mo anniversario delle relazioni tra Italia e Giappone. L’appuntamento, denominato “Italia, amore mio”, che si è svolto a fine maggio, è stato organizzato dalla Camera di Commercio Italiana in Giappone (ICCJ), col patrocinio dell’Ambasciata italiana in Giappone, e ha attratto nella Plaza Arena del Roppongi Hills della capitale nipponica numerosi rappresentanti del sistema industriale e culturale giapponese.
Particolarmente significativi i contatti col presidente della Camera di Commercio Italiana in Giappone (ICCJ) Kuniko Fucinami, il vice presidente Francesco Formiconi, originario di Palo del Colle, e l’ambasciatore italiano in Giappone S.E. Domenico Giorgi, attraverso i quali si è tenuto un interessante incontro bilaterale con una delegazione del sistema economico, camerale e industriale del Giappone. Da lì è emersa la grande passione nei confronti dell’Italia, e del Sud in particolar modo, e la conoscenza significativa del nostro territorio. L’idea, quindi, è di favorire anche un accordo per sviluppare il comparto industriale pugliese della comunicazione.

Dialogoi_Giappone mmexport1464604642364

23 Maggio 2016

Sottoscritto protocollo d’intesa con la PUL

La Pontificia Università Lateranense è l'Università del Papa ed è presente in 17 paesi con 43 sedi

La firma a Roma, tra il presidente Ventricelli e il Magnifico Rettore S.E. Mons. dal Covolo

Siglato a Roma un protocollo d’intesa tra il Distretto produttivo Dialogoi e la Pontificia Università Lateranense, l’Università del Papa, presente in 17 paesi con 43 sedi. Alla firma erano presenti il presidente del Distretto Sergio Ventricelli e S.E. Mons. Enrico dal Cavolo, oltre al segretario generale della Pul Mons. Roberto de Odorico. L’accordo prevede la definizione di progetti condivisi di partnership, in cui comunicazione, innovazione e formazione siano strettamente legate al contesto socio-culturale, economico e produttivo dei due territori, con la possibilità di realizzare sinergie tra Università e Imprese per generare eccellenze in aree di sviluppo e innovazione formativa.

Oltre alla sottoscrizione del documento Dialogoi e Pul hanno dato vita a un apposito Comitato di Coordinamento Tecnico, che avrà il compito di individuare gli obiettivi strategici della collaborazione, fornire le linee guida e di indirizzo generale e organizzativo, individuare i responsabili delle aree di riferimento e supervisionare l’andamento della partnership, nonché coordinare l’organizzazione e la realizzazione degli eventi collegati e altro, da intraprendersi nell’ambito attuativo della convenzione. Per quanto riguarda Dialogoi, oltre al presidente Ventricelli nel Comitato vi sarà anche il dott. Saverio Zuccarino delegato al brand editoria.

IMG_20160519_163936

Partner

Regione Puglia
lum