DIALOGOI E BASILICATA CREATIVA, AVVIATA UNA PARTNERSHIP STRATEGICA

Un mese significativo per l’industria culturale pugliese. All’indomani della nascita di Basilicata Creativa, il cluster che raggruppa oltre cinquanta eccellenze del territorio lucano, tra cui imprese dell’ICT, del design e dei settori afferenti alla gestione di siti culturali e alla promozione territoriale attraverso le nuove tecnologie, il presidente di Dialogòi Sergio Ventricelli si è recato a Matera per incontrare il presidente di Basilicata Creativa Raffaele Vitulli e, successivamente, la dirigente dell’Ufficio Sistemi Culturali e Turistici della Regione Basilicata Patrizia Minardi. Con Vitulli si è stabilita una partnership strategica tra i due Distretti, suffragata dall’azione 1 del piano di sviluppo di Basilicata Creativa, che sottolinea la propria promozione attraverso una serie di attività con altri cluster, tra cui Dialogòi. Una sinergia sottolineata dalla candidatura a far parte del distretto lucano di Markcluster, rete di imprese pugliese dedicata ai servizi per l’Industria Culturale, con una sede anche a Matera. Nell’incontro con la Minardi si è discusso di ZES, il nuovo concetto di Zona Economica Speciale, già diffuso all’estero, che individua zone del paese collegate a una area portuale, destinatarie di importanti benefici fiscali e semplificazioni amministrative che consentano lo sviluppo di imprese già insediate e che si insedieranno, attraendo anche investimenti esteri. “Uno strumento molto interessante – ha dichiarato Ventricelli – che, considerata la vocazione dei nostri Distretti, proveremo a declinare in ZEC, grazie ai ricercatori e agli innovatori dei poli universitari e dei vari centri di ricerca coinvolti. Dobbiamo lavorare assieme per traguardare obiettivi impossibili da conquistare da soli, valorizzando cultura e creatività. Per far questo bisogna tornare a investire sulle imprese, unici e autentici elementi di sviluppo credibile, rimettendole al centro di tutto”.