news

NEWS

24 Settembre 2019

BARI AL CENTRO DEI RAPPORTI TRANSATLANTICI TRA USA E ITALIA

EVENTO IN CAMERA DI COMMERCIO, CON L'AMERICAN CHAMBER OF COMMERCE IN ITALY

Charles Bernardini: “I tempi sono maturi, per creare occasioni di sviluppo economico tra la Puglia e gli Stati Uniti”

Bari e la Puglia al centro dei rapporti transatlantici USA-Italia. Un importante evento si è svolto oggi a Bari, in Camera di Commercio, con protagonista l’American Chamber of Commerce in Italy, dal titolo: “I mercati USA e Italia a confronto: Idee per la programmazione degli investimenti nel settore che da solo rappresenta 1/5 del PIL mondiale”.
Presenti l’avv. Luigi Decollanz di American Chamber of Commerce in Italy, Charles Bernardini di Nixon Peabody che è rappresentente di AmCham nello stato USA dell’Illinois, e Vito Zivoli Vicepresidente UPPI di Chicago. L’evento è stato organizzato da Confimi Industria Puglia in collaborazione con Confapi Industria, il Distretto dell’Industria Culturale Dialogoi e l’Ordine degli Architetti di Bari con il Presidente Paolo Maffiola. Per Charles Bernardini: “I tempi sono oramai maturi, per creare occasioni stabili di sviluppo economico tra la Puglia e gli Stati Uniti”. A partire “dagli investimenti immobiliari”, gli ha fatto eco il pugliese americanizzato Vito Zivoli.
Un settembre, quindi, che testimonia ancora una volta il grande interesse degli americani per l’economia pugliese, ma anche la grande propensione delle aziende pugliesi al mercato USA. “Il territorio di Chicago (Illinois n.d.r.) – ha sottolineato l’avvocato Decollanz, rappresentante AmCham in Puglia – è, logisticamente parlando, il più attrattivo dell’intero Paese. Molte aziende italiane vi hanno avviato proficue collaborazioni, realizzando numeri importanti”. Risultati che hanno indotto gli organizzatori a sostenere con entusiasmo tali intuizioni. “Siamo felicissimi di ospitare quest’iniziativa – ha detto Riccardo Figliolia, segretario generale di Dialogoi – le aziende ci chiedono due cose: rapidità ed efficacia. E con questi partner, le cogliamo entrambe”. Infine, un approfondimento anche agli investimenti statunitensi in Puglia. “La nostra regione – ha detto Sergio Ventricelli, presidente di Confimi Puglia – deve capitalizzare l’esposizione mediatica degli ultimi dieci anni. Dobbiamo portare qui i fondi di investimento americani, pronti a supportare economie di scala, nell’edilizia, nel turismo e nell’agro-industria. Prima iniziativa? Chiediamo alla Regione di favorire la creazione di un collegamento aereo diretto con gli USA. Sarebbe fondamentale”.

07 Agosto 2019

LA PUGLIA GUARDA AL CILE COME PIATTAFORMA STRATEGICA PER LE PROPRIE IMPRESE

TRENTA LE AZIENDE CHE HANNO INCONTRATO IL SISTEMA ECONOMICO DEL PAESE SUDAMERICANO

Ventricelli: “Una prima missione imprenditoriale a fini commerciali e turistici possibile già a partire dal prossimo 2020”

“Porteremo le nostre aziende nel più tecnologico paese sudamericano e apriremo anche al turismo”. Così ha esordito Sergio Ventricelli, in qualità di presidente Confimi Industria Bari nell’incontro tenutosi i primi di luglio nella Camera di Commercio di Bari. L’evento promosso da Confimi Bari in collaborazione con l’Ambasciata cilena in Italia e l’agenzia di sviluppo ProChile, è stato realizzato in collaborazione con Dialogòi, Distretto Produttivo dell’Industria Culturale e Puglia Promozione. “Bari e la Puglia tutta è da sempre vocata agli scambi commerciali verso l’Est” – ha ribadito Ventricelli. “Siamo colpevolmente miopi quando si tratta dell’Ovest. Ecco perché chiedo oggi al sistema regionale di accompagnare le nostre imprese a cogliere questa opportunità. Occorrerebbe valutare, per esempio, l’apertura di una rotta aerea verso la capitale cilena in vista di una prima missione imprenditoriale nel prossimo 2020 a fini commerciali e turistici potenziando, per Puglia e Cile, un settore oggi strategico e già ricco di riconoscimenti”. “Quello che vogliamo fare non è solo la presentazione del nostro Paese – ha detto Sergio Romero Pizarro, Ambasciatore della Repubblica del Cile in Italia -, ma parlare di possibilità concrete per la crescita comune delle nostre piccole e medie industrie. Nella seconda parte dell’incontro Alberto Gorgone, rappresentate commerciale ProChile ha condotto assieme a Riccardo Figliolia, segretario generale Confimi Bari, Bat, Foggia gli speech con i rappresentanti delle aziende pugliesi. Circa trenta gli attori dai settori più vari, dalla logistica, all’agro-alimentare, agroindustria, meccanica, costruzioni, arredo-design, aerospazio e servizi integrati al turismo. Intervenuti inoltre Alfonso Pisicchio, Assessore Regionale alla Pianificazione Territoriale, Giuseppe Pastore, direttore Sezione Internazionalizzazione Dipartimento Sviluppo Economico Innovazione Istruzione Formazione Lavoro della Regione Puglia e Aldo Patruno, direttore del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e valorizzazione del Territorio della Regione Puglia.

13 Giugno 2019

LORENZO TRIGIANI, I “CONSULENTI DI FUTURO” TRA LE NUOVE PROFESSIONI

UNICO PUGLIESE NEL DIRETTIVO DELL’ASSOCIAZIONE dei FUTURISTI ITALIANI

“La storia non basta, dice l’imprenditore foggiano. Occorrono esperti di previsione sociale”

Il consulente di futuro sarà con molta probabilità tra le nuove professioni del domani. A pensarci, oggi, sono i fondatori della neonata Associazione dei Futuristi Italiani (AFI) tra cui, unico pugliese, Lorenzo Trigiani, imprenditore foggiano alla guida di una longeva attività di comunicazione (Red Hot, associata Dialogòi), consigliere del direttivo Dialogòi con delega all’industria creativa, copywriter e poeta (“Oli esausti”, edito da Sigismundus è la sua terza raccolta di versi). “La storia non basta per aiutarci a capire dove stiamo andando – dichiara Trigiani in un’intervista su un quotidiano. Puntiamo alla previsione sociale attraverso una serie di strumenti per orientare enti pubblici e privati in processi decisionali da qui a 10-15 anni. Obiettivo è vedersi riconoscere un ruolo, entrare a far parte di compagini governative. Esistono già alcuni paesi del Nord Europa i cui governanti prevedono già nel proprio staff consulenti di futuro come supporto alla costruzione di scenari”. AFI è stata costituita in seno al Dipartimento di Sociologia e ricerca sociale dell’Università di Trento con lo scopo di avviare un percorso che, da un lato, favorisca il riconoscimento formale della professione di futurista e, dall’altro, accresca e consolidi l’importanza e il ruolo che gli “Studi di Futuri” hanno oggi nella costruzione della vision e nell’elaborazione degli scenari. Trigiani ha da poco coordinato i lavori del terzo convegno dei Futuristi Italiani tenutosi a Roma a fine maggio in collaborazione con il Consiglio Nazionale Ricerca Economia Lavoro e il supporto della Cattedra UNESCO in Sistemi Anticipanti, l’Italian Institute for the Future e il nodo italiano del Millennium Project.

29 Aprile 2019

SINERGIA TRA DIALOGOI E APULIA FILM COMMISSION

UNA PARTNERSHIP PER RACCONTARE LE PMI PUGLIESI

Ventricelli: "Bisogna promuoverle nei mercati internazionali"

“La Puglia non è terra di grandi brand quanto, piuttosto, di una miriade di micro e piccole aziende, che sfidano (da sole) quotidianamente i mercati di mezzo mondo. Ma occorre fare di più, raccontandole in modo appropriato per promuoverle nei mercati internazionali. Quale volano più potente e mondiale del cinema?”. Così il presidente Dialogoi Sergio Ventricelli nell’incontro con la presidente Apulia Film Commission Simonetta dellomonaco al quale sono intervenuti anche il segretario generale di Dialogoi Riccardo Figliolia, i consiglieri del Direttivo Lorenzo Trigiani (delega alla Creatività) e Antonio Massari (delega alla Formazione) e Fabio Sciannameo responsabili per il Distretto delle Politiche Comunitarie. Dialogoi, Distretto Produttivo pugliese dell’Industria Culturale, è un’associazione, ufficialmente riconosciuta dalla Regione nel 2010, di 140 imprese con caratteristiche di produzione e servizi notevolmente diversificati tra loro. Un vero e proprio cluster che può e deve uscire dai confini regionali per esprimerne appieno le potenzialità. Da qui, l’idea di creare con la Fondazione Apulia Film Commission un sinergico scambio di conoscenze, per attivare azioni su misura, valorizzare imprese e talenti che ne fanno parte. “La Puglia – sostiene Ventricelli – , oltre a essere incantevole terra di approdi turistici, di matrimoni da “le mille e una notte” e di luoghi magici e misteriosi è anche innovazione, qualità, ricerca, produzione. Bisogna essere in grado di invogliare i grandi investitori a trasferirsi qui, per permettere al nostro sistema di elevarsi, mostrando i centri di ricerca, le imprese e il proprio qualificato personale”. I gruppi di lavoro si aggiorneranno nelle prossime settimane.

01 Aprile 2019

“radici e ali”, focus sul passato per seminare il futuro

Dopo l’emanazione delle linee guida in gennaio, in attesa il bando

Un nuovo sostegno regionale alle filiere culturali, turistiche e dello spettacolo

Il passato come culla di una memoria imprescindibile, ma anche come visione e seme per le basi di un futuro prospero. Una delibera regionale ha emanato lo scorso gennaio le linee guida di intervento di “Radici e Ali”, sostegno alle micro, piccole e medie imprese culturali e creative per la creazione di contenuti innovativi e servizi complementari connessi alla valorizzazione e alla migliore fruizione degli attrattori culturali e naturali. La proposta mira a dare nuovo impulso, in particolare all’imprenditorialità giovanile e a tutte le attività operanti nelle filiere culturali, turistiche e dello spettacolo. Tre le tipologie di progetti finanziabili: sale cinematografiche, teatri e luoghi dello spettacolo dal vivo, attrazioni culturali per una dotazione finanziaria complessiva di 35 milioni di euro. Le proposte devono finalizzarsi a valorizzare, riqualificare spazi e luoghi o crearne di nuovi supportando lo sviluppo di imprese di servizi integrati, connettendo e potenziando competenze specialistiche. La crescita e occupazione del settore devono accompagnarsi a un ampliamento dell’offerta culturale con nuove fasce di pubblico o target specifici. L’obiettivo è favorire i giovani , oltre a possibili contaminazioni con attività complementari per la nascita di servizi accessori. In attesa della pubblicazione del bando, dettagli su: http://www.regione.puglia.it/documents/10192/38105693/DEL_2230_2018.pdf/bea51452-09d2-4cac-95dc-99c98bd3c950;jsessionid=6F9A4E87CFA21259721E5A9C93F7C1C7

Partner

Regione Puglia
lum